T2324EN_Horizontal_RGB

Cerimonia di Fine Anno, 2014-2015

Raffaella Gigliotti continuerà a rivestire l’incarico di Presidente del Rotary Club di Lamezia Terme anche per l’Anno Sociale 2015-2016, e nel corso di una partecipata e suggestiva cerimonia, svoltasi alla presenza dei Soci del Club, del Past Governor del Distretto 2100 Francesco Socievole, di Manlio Paonessa – Assistente del Governatore Giorgio Botta, dei rappresentanti dei Club di Amantea, Reventino e Soverato, dei Presidenti dei Club Rotaract ed Interact, ha esposto un corposo consuntivo di fine anno e reso note le linee direttrici del suo secondo anno di mandato.
All’incontro era presente anche il Sindaco di Lamezia Terme, Paolo Mascaro, socio attivo del sodalizio. “Il Club non può che essere orgoglioso di avere un proprio socio, un rotariano, alla guida della città – ha detto il Presidente R. Gigliotti, rivolgendosi a Mascaro, per la prima volta nel Club dopo la sua elezione – perché un rotariano ha nel suo DNA la propensione verso gli ultimi, ma soprattutto è protagonista di un service che sa ascoltare, interpretare e realizzare con competenza le istanze della collettività e del proprio territorio. Noi ti saremmo vicini nel corso del tuo mandato in termini propositivi, certi che insieme riusciremo a migliorare le condizioni sociali e culturali della nostra Lamezia, e ad innalzare il benessere della nostra comunità.” 
Tante le attività realizzate dal Rotary Club di Lamezia Terme nell’Anno Sociale 2014-2015: caminetti a tema, tenuti dai soci P. Frugiuele, A. Mallamo,  P. Mascaro e V. Scarcella; eventi straordinari di raccolta fondi per il service “End Polio Now– attraverso L’arte per gli Ultimi (un’asta di opere d’arte, donate generosamente da artisti vari) e Un Kiwi, Una Vita  (la tradizionale vendita di kiwi, offerti dal socio R. Inderst), che hanno consentito al Club di versare $ 3.000,00 alla Rotary Foundation per la campagna di eradicazione della polio; azioni di solidarietà sul territorio – la Raccolta Banco Alimentare (oltre 970 kg di alimenti raccolti dai soci in un giorno e in un solo supermercato della città), una Cena al Buio (organizzata dall’Unione Provinciale Ciechi ed Ipovedenti di Catanzaro), Un pranzo alla mensa della Caritas (in collaborazione con gli studenti dell’Istituto Alberghiero “Einaudi”, guidati da Chef Giovanni Mastroianni), il progetto Oltre le Mura con il RC Catanzaro Tre Colli (che ha consentito agli ospiti dell’Istituto Penale Minorile di Catanzaro di frequentare un corso per pizzaioli, di incontrarsi con alcune delegazioni di studenti delle nostre scuole, e di attrezzare un nuovo laboratorio di cucina); eventi pubblici socio-culturali, anche in InterClub – tra i quali la Giornata della Memoria (con la testimonianza dell’Avv. G. Zupo), la presentazione del libro Revolution di Marcello Vitale (relatori i Prof. A. Bagnato, R. Caputo, F. Bruno), la Prima Edizione del Premio Rotary Club Lamezia Terme Valter Greco (a Orazio Coclite, Redattore e Voce Ufficiale di Radio Vaticana), il Premio La Città del Sole (all’orafo Eugenio Rocca e al fotografo Pasquale Cerra); la conferenza su Integrità, Etica e Legalità: come prevenire la corruzione attraverso i valori (tenuta da Maria Teresa Carè – Presidente della Sezione Penale del Tribunale di Lamezia Terme, e da Maria Rita Acciardi – PDG Distretto 2100); incontri rotariani – col Governatore Giancarlo Spezie (in occasione della sua visita ufficiale al Club), con i PDG Pietro Niccoli (per celebrare il 110° anniversario del Rotary International), Natale Naso e Felice Badolati nel corso di interessanti conferenze realizzate in collaborazione con i Club Rotaract ed Interact; momenti di convivialità, tra i quali, la serata di teatro L’ultima notte di Scolacium al Parco della Roccelletta (nell’ambito della rassegna Armonie d’Arte Festival), lo scambio degli Auguri di Natale (con l’intervento di Mons. Armando Augello e l’ingresso dei due nuovi soci – Fulvio Donato e Gianfranco Barbieri), la Gita a Napoli (per visitare la Città Sotterranea e la bottega storica dei presepi artistici di Casa Ferrigno) e a Salerno (per vedere le famose luminarie). Il Club di Lamezia Terme, inoltre, è stato rappresentato dal Presidente e dal suo Direttivo in ben 10 eventi organizzati dal Distretto 2100 nel corso dell’anno (a Roma, Napoli, Sorrento, Salerno, Sapri, Battipaglia, Pizzo e Marsala) e ha ospitato la prima edizione del RYPEN – tre giorni di formazione sulla leadership – a cui hanno partecipato circa 60 giovani interactiani dei Club del Distretto 2100 (tra i 13 e i 18 anni).
Al RYPEN il Club di Lamezia Terme ha contribuito a far partecipare 16 giovani del proprio Interact (condiviso con il RC del Reventino), mentre al MEDRYLA di Napoli (evento di formazione dedicato ai rotaractiani – tra i 18 ed i 30 anni) ha iscritto a partecipare la giovane Giada Campo
Ho percorso insieme a Voi un tratto di strada importante di vita rotariana – ha detto il Presidente Raffaella Gigliotti, dopo aver presentato i risultati dell’anno sociale trascorso – animata da un forte senso di responsabilità e da uno spirito di servizio senza limiti di spazio e di tempo. Ho ricercato modalità ed occasioni tra le più svariate per coltivare e rafforzare l’affiatamento, l’appartenenza al Club e l’assiduità alle iniziative messe in atto dal Consiglio Direttivo. È mio desiderio continuare ad agire nella direzione intrapresa, riproponendo azioni di solidarietà destinate ai service della nostra Fondazione e alla comunità locale, così come tengo a portare avanti attività di diffusione culturale, organizzando momenti di dibattito con gli attori e i decisori locali, che pongano sempre al centro “l’uomo” come motore dello sviluppo della società. 
E ha aggiunto – Consolidare i rapporti di amicizia tra noi e tra i soci di altri Club è importante per creare reti umanitarie a beneficio del prossimo: è questo un altro obiettivo da perseguire con impegno e con costanza. Ed è in quest’ottica di evoluzione degli scambi di amicizia, culturali, territoriali, valoriali, che in quest’anno abbiamo avviato un dialogo proficuo con gli amici di un altro Club Rotary – quello di Milano Scala nel Distretto 2041; un dialogo certificato da un autentico gemellaggio tra i nostri Club, in un anno speciale per Paese Italia – quello dell’Expo a Milano – l’esposizione mondiale che avvicina i popoli di ogni razza e di ogni nazione; un dialogo che inizia da oggi con l’intento di avvicinare il Nord al Sud del Paese nel nome di un Rotary che accomuna, che unisce, che si confronta sui grandi temi di attualità sociale, sui tanti traguardi del progresso civile ed economico e che fa leva sull’alleanza per l’impegno verso gli ultimi e per la pace.” 
Presentato il motto dell’anno sociale –Be a gift to the world”- “Siate dono nel mondo  in linea con quello del Presidente del Rotary International, Ravi Ravindran. 
E se lo scorso anno abbiamo seguito con slancio Gary Huang con il suo “Light up Rotary”– ha concluso Raffaella Gigliotti – ispirato a Confucio, per far luce sulle nostre comunità, con Ravindran – che porta a esempio Abramo Lincoln, Teresa di Calcutta, Mahatma Gandhi – ci apprestiamo a vivere, con altrettanto trasporto, la nuova avventura del “Be a gift to the world”, pronti tutti a comprendere che il Rotary è un dono per noi stessi e per chi, col nostro aiuto, può trasformare la sua vita. Che sia l’anno della consapevolezza che “essere rotariani” significa aver ricevuto un dono prezioso; un dono che non si tiene per sé, ma che è stato fatto per essere “donato” agli altri.” 
La cerimonia si è conclusa con uno straordinario concerto del Coro dell’Unione Provinciale dei Ciechi e degli Ipovedenti di Catanzaro, diretti dal loro Presidente Luciana Loprete – a testimonianza di un Rotary che sa fare della convivialità anche un atto d’amore verso il prossimo più bisognoso di attenzioni.
Presentato il Consiglio Direttivo per l’Anno 2015-2016: Massimo Sdanganelli (Vice-Presidente), Giuseppe Senese (Presidente Eletto 2016-2017), Claudio Sdanganelli (Segretario), Franco Gigliotti (Tesoriere), Caterina Restuccia (Prefetto), Carlo Borrello, Pasqualino Famularo, Domenico Galati, Rodolfo Inderst, Antonio Mallamo, Pietro Moraca, Vincenzo Scarcella (Consiglieri).

Precedente Serata chiusura anno sociale Rotary Club Reggio C.Est

Create Hope in the World

Distretto 2102 del Rotary International, Calabria, Italia

Rotary Distretto 2102. All Rights Reserved 2023