T2324EN_Horizontal_RGB

Le Donne tra Letteratura e Filosofia

Sfogliando un qualsiasi manuale di storia della letteratura o della Filosofia, molti sono i nomi di illustri Uomini che hanno reso grandi queste discipline. Ma che voce e che ruolo hanno avuto le Donne? A partire dalla scomparsa dell’antropologa italiana Ida Magli avvenuta di recente con scarso clamore a Saffo, passando per Simone Weil e Simone de Beauvoir ( ma ne potremmo citare mille come Ipazia d’Alessandria, Elisabetta di Boemia, i salotti di Clara Maffei, Matilde Serao, Sibilla Aleramo, Grazia Deledda, Natalia Ginzburg, Ada Negri, Alda Merlini etc.. ) la storia del pensiero è piena di Donne straordinarie che hanno scelto con acutezza e coraggio di trattare tematiche di politica sociale delicate, difficili e complesse come il femminismo, il nazismo il riscatto sociale senza mai perdere di vista il mondo degli affetti e dell’Amore sapendo descrivere di quest’ultimo, sfumature, desideri e vibrazioni dell’anima come nessuno prima aveva mai saputo fare. Di questa riunione a caminetto, Relatrice colta ed appassionata è stata la Prof.ssa Concetta Cammalleri, Docente di Lettere Classiche presso il Liceo Classico “Bernardino Telesio” di Cosenza, che ha risposto poi alle sollecitazioni della sala con altrettanta bravura.

Precedente “Il sistema bancario Europeo”

Create Hope in the World

Distretto 2102 del Rotary International, Calabria, Italia

Rotary Distretto 2102. All Rights Reserved 2023