T2324EN_Horizontal_RGB

Seminario Distrettuale Rotary Foundation

Novembre è il mese dedicato alla Nostra Fondazione che è il faro delle azioni Rotariane nella realizzazione di progetti di larga portata. Proprio l’11 Novembre, si sono approfonditi tutti gli aspetti nel classico appuntamento annuale che serve sia per la formazione e consente di presentare i programmi della fondazione Rotary e sottolineare una partecipazione attiva alle sovvenzioni e alle altre iniziative, fornendo gli aggiornamenti necessari circa le ultime modifiche al regolamento sulla fondazione e non solo, che per l’aggiornamento dei Club e dei Soci. Si tratta, dunque, di un’occasione per ringraziare anche coloro che credono nella Rotary Foundation apportando un significativo contributo. Dopo i saluti dei Presidenti dei Rotary Club ospitanti: E-Club Al-Mantiàh e Amantea, focus sulle donazioni che devono avere attori principali i componenti della nostra associazione, con un occhio rivolto al futuro attraverso testimonianze dirette e opportunità da cogliere per continuare la lotta alla Polio costruendo un futuro di pace, con azioni sostenibili, rimarcando quanto detto dalla DGE Maria Pia Porcino e dal DGN Amedeo De Marco che hanno spronato i Club a dare e a darsi alla Fondazione per consolidare l’idea di Rotary che serve alla società con progetti di larga portata. Nel suo intervento introduttivo, il Governatore Francesco Petrolo ha illustrato i temi che avrebbero accompagnato la mattinata di lavori, soffermandosi sulla cultura del vivere la Rotary Foundation non come una nemica o un qualcosa di eccessivamente burocratizzato, ma come un’alleata dei Club. Dopo l’appello dei Club a cura del SD Giovanni Petracca, via agli interventi a iniziare dal Chair Distrettuale Rotary Foundation, il Past Governor Luciano Lucanìa che ha tracciato le linee guida di sostentamento alla Fondazione per l’a. R 2023/24 fissando determinati obiettivi che i Club hanno da conseguire. Da ciò, si sono dipanati via via interventi sempre più tecnici sulla modalità d’accesso ai bandi dell Rotary Foundation e Leopoldo Rossi, che cura proprio l’aspetto della gestione delle sovvenzioni, ha spiegato le peculiarità della piattaforma del MyRotary ove accedere e scaricare i moduli, ma anche come presentare un progetto che abbia le caratteristiche giuste che rispecchino le 7 aree d’intervento e non solo. Salvatore Le Pera ha incentrato il proprio intervento sulle pratiche della buona amministrazione all’interno del Club al fine di arrivare alle richieste fondi nella maniera più giusta ed equilibrata nel pieno rispetto delle linee guida. Appassionata l’allocuzione del Governatore Emerito Francesco Socievole che, ripercorrendo quanto fatto nell’anno di Governatorato, ha tracciato le tappe del progetto PolioPlus che ha reso il Rotary una certezza nel mondo per l’eradicazione della poliomielite, divenendo un faro di speranza per le popolazioni povere del mondo che, grazie all’associazione hanno visto azzerarsi i casi di questa malattia invalidante. Quanto è stato fatto, ma anche quanto si fa attualmente e quanto ancora si deve fare per costruire un futuro libero dalla polio che, in qualche caso isolato, ancora si manifesta: segnale chiaro rivolto a tutti i Rotariani e non solo, di non abbassare mai la guardai e di continuare a versare per l’acquisto di vaccini che vengono somministrati nel mondo dai volontari Rotariani. Spazio poi all’illustrazione dei centri per la pace con la relazione di Matteo Fiorentino che ha suscitato nei presenti grande emozione e partecipazione dando il via all’interazione con la sala che ha visto anche la rappresentazione in diretta di un discorso contro la guerra che si stava tenendo nei territori della Striscia di Gaza, protagonista di violenti scontri, per accendere in tutti la voglia di fare la pace e costruirla anche, e soprattutto, attraverso il Rotary indicando quanto, a livello Internazionale, la nostra associazione stia facendo e quanto farà in futuro.
Non meno coinvolgente la testimonianza di Antonella Nocita, presidente RC Santa Severina, grande donatore del Rotary che ha rivolto a tutti, per tramite della sua esperienza, la bellezza e l’importanza del farsi dono per gli altri andando oltre gli interessi personali.

Precedente Assemblea Distrettuale Interact

Create Hope in the World

Distretto 2102 del Rotary International, Calabria, Italia

Rotary Distretto 2102. All Rights Reserved 2023