T2324EN_Horizontal_RGB

Uomini che amano le donne

Uomini che amano le donne

Congratulazioni ed auguri a Rossella Napoli per la più che meritata nomina a Presidente per l’anno 2015-2016. Sono ben noti l’impegno, la passione, la dedizione che Rossella riserva alla causa rotariana. Siamo tutti certi che farà molto bene alla guida del Cosenza Nord, del quale lo scomparso papà Mario è stato fra i fondatori.

E desidero qui sottolineare anche l’eccezionalità di quanto accaduto nel nostro Club, da dove, pur essendo la presenza femminile ancora esigua, è partito un segnale tutt’altro che irrilevante; piuttosto, un atto concreto in direzione dell’agognata parità di genere. 

In molti – ammettiamolo- siamo stati colti alla sprovvista: “Come? Una donna Presidente dopo un’altra donna?” Ebbene sì. E non dovrebbe suonare come una curiosità, pur essendo inconsueto. La stranezza è che suoni strano. Ma gli steccati mentali, duri a crollare, si erano frapposti anche solo ad immaginare questa opzione, che, pure, è del tutto naturale e normale.   Da oggi, però, lo straordinario diventa ordinario e nessuno più si stupirà quando la cosa si ripeterà, come non ci si è mai stupiti per un uomo che succedeva ad un altro uomo. Vi pare poco? A me pare una piccola rivoluzione, uno di quei fatti solo apparentemente minori, ma invece tali da determinare una svolta significativa nel cammino del nostro Club…e non solo. La stessa cosa, infatti, è contemporaneamente accaduta nel Club di Rende, dove Teresa Fotia succederà a Salvina Fabiano, Presidente incoming.

A ben pensarci, la vera straordinarietà risiede nel fatto che questo cambio di passo, testimonianza della originalità intellettuale che scaturisce dalla mancanza di pregiudizio, sia scaturito da consessi –le conferenze dei Past President- del tutto maschili. Finalmente! Uomini che amano le donne, uomini in controtendenza con quanto purtroppo leggiamo quotidianamente in cronaca bianca e nera, uomini di cui c’è tanto bisogno. Onore al merito e congratulazioni, allora, oltre che a Rossella, a chi ha ideato questa sorpresa e a chi l’ha sostenuta con convinzione, rendendola elemento che caratterizza ed arricchisce anima e mente del nostro Club.  Con estensione, ovviamente, a Teresa ed al Club di Rende, non a caso “costola” del Cosenza nord…Buon sangue non mente.

                                                                                                           Elena Scrivano

Precedente Le decisioni dell’Assemblea dei soci

Create Hope in the World

Distretto 2102 del Rotary International, Calabria, Italia

Rotary Distretto 2102. All Rights Reserved 2023